AVVENTO
 
n.22/2019
 
L’attesa, l’attendere è una dimensione che attraversa tutta la nostra esistenza personale, familiare e sociale. L’attesa è presente in mille situazioni, da quelle più piccole e banali fino alle più importanti, che ci coinvolgono totalmente e nel profondo. Pensiamo, tra queste, all’attesa di un figlio da parte di due sposi; a quella di un parente o di un amico che viene a visitarci da lontano; pensiamo, per un giovane, all’attesa dell’esito di un esame decisivo, o di un colloquio di lavoro; nelle relazioni affettive, all’attesa dell’incontro con la persona amata, della risposta ad una lettera, o dell’accoglimento di un perdono… Si potrebbe dire che l’uomo è vivo finché attende, finché nel suo cuore è viva la speranza. E dalle sue atte- se l’uomo si riconosce: la nostra “statura” morale e spirituale si può misurare da ciò che attendiamo, da ciò in cui speriamo.
Ognuno di noi, dunque, specialmente in questo Tempo che ci prepara al Natale, può doman- darsi: io, che cosa attendo? A che cosa, in questo momento della mia vita, è proteso il mio cuore? (Papa Benedetto XVI)
Il tempo che precede il Natale può davvero favorire questo atteggiamento di attesa e vigilanza. Lo faremo con le tradizionali modalità (l’eucaristia della domenica, la preghiera in famiglia o personale, le confessioni, le celebrazioni, l’adorazione eucaristica), senza dimenticarci quell’attenzione da avere per chi è nella necessità, sollecitati anche dalla Caritas Diocesana, con il suo slogan “Prima gli ultimi”... con la raccolta delle offerte per il centro di ascolto della Caritas Vicariale che faremo il 22 dicembre prossimo.
Attesa che potremmo vivere, anche quest’anno, entrando nel mistero dell’incarnazione di Gesù attraverso la tradizionale Rassegna dei presepi di Caselle con i suoi 700 presepi o accogliendo e aprendo la porta delle nostre case a quanti verranno a cantare il canto della Chiarastella.
Ci prepariamo a vivere bene l’avvento anche con questi piccoli momenti in famiglia e nelle nostre comunità cristiane certi che il Signore colmerà sempre quel desiderio di attesa e di infinito che portiamo nel nostro cuore.
don Mirco
 

 

 

 

 

 
 
Don Mirco 349 5312218
Don Luciano 347 1884021
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Ogni giorno ognuno di noi porta la sua croce. Se ci facciamo aiutare la sofferenza diventa minore.Non abbiate paura....

 

 

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Parrocchia di Caselle de' Ruffi non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito

Tel/fax canonica (Caselle) 041.5730046
Tel/fax suore (Caselle) 041.5730281

parrocchiadicaselle.com
parrocchiamurelle.it

 

 

ORARI SANTE MESSE 

 S. Messe festive

CASELLE              sabato                  ore 18.30

                                 domenica           ore 8.00 – 10.30 – 18.00

MURELLE            sabato                  ore 18.30

                                  domenica           ore 8.00 – 10.00

 

S. Messe feriali                              (ore 18,30)

CASELLE                                           mercoledì e venerdì

MURELLE                                          giovedì

 

Calendario appuntamenti 

Nessun evento segnalato in questo periodo
Nessun evento segnalato in questo periodo
Nessun evento segnalato in questo periodo

APPUANTAMENTI PROSSIMI 

  
 
 
 
 
 
  Il Consiglio Pastorale Parrocchiale nella comunità cristiana.

“Il Consiglio Pastorale Parrocchiale promuove, sostiene, coordina e verifica tutta l’attività pastorale della parrocchia, al fine di suscitare la partecipazione attiva delle varie componenti di essa nell’unica missione della chiesa: evangelizzare, santificare e servire l’uomo nella carità” (statuto art. 2).La competenza del CPP è quindi l’attività pastorale della parrocchia, cioè tutti gli aspetti della vita della comunità cristiana.Non è primariamente un organismo di formazione, né di spiritualità, né di studio ma il luogo dove si tracciano e poi si coordinano e si verificano le linee guida della vita della comunità cristiana nei suoi diversi ambiti:la catechesi, la liturgia, la carità. 

 

 

   

 

AVVISI IN PARROCCHIA 

 APPUNTAMENTI IN PARROCCHIA 
 
 
GIOVANI 
 
 
 La festa dell’Adesione di Azione Cattolica quest’anno ha come slogan: Ricàricàti. 
Ricàricati nella tua personale esperienza d’incontro con il Signore che l’Ac continua a suggerirti come 
l’essenziale per una vita felice. 
Ricàricati nel confronto e nella responsabilità condivisa insieme ai tuoi compagni di viaggio. 
Ricàricati nel servizio donato gratuitamente, senza trattenerti nell’offrire quello che sei. 
Ricàricati cercando continuamente il luogo, il tempo, l’iniziativa che garantiscano alle tue pile di non 
essere troppo scariche. 
Ricàricati alla Gioia del Vangelo, e ricaricàti alla Gioia dei fratelli che già fanno strada con te e che invi-terai 
a farne parte. Insieme, non potremo che sentirci sempre... in carica! 
Siamo continuamente Ricaricàti da questa lunga storia lunga ormai 150 anni! Quel “sogno nato dal cuo-re 
di due giovani” continua ancor oggi ad alimentare la nostra passione per le persone, per la Chiesa e 
per il mondo, a essere una “corrente continua” di Grazia per le nostre comunità. 
 
Aspettiamo tutti gli aderenti di quest’anno e degli anni precedenti, quanti desiderano e chi desidera 
conoscere questa associazione attraverso i sui gruppi ACR, Giovanissimi, Giovani e Adulti 
AZIONE CATTOLICA: FESTA DELL’ADESIONE 
  
 

  

AAA CERCASI... VOLONTARI per il nostro centro parrocchiale (circolo NOI)... chi volesse dare 
la propria disponibilità ne parli con don Mirco o con Giancarlo 349 6658111. Grazie! 
 
  
APPUNTAMENTI  LE DUE COMUNITÀ IN PARROCCHIA (Caselle, Murelle, )... 
 
 
 
LIETI EVENTI
 
   
IN VICARIATO - IN DIOCESI
 
 
  

   CALENDARIO LITURGICO 

   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FARMACIE DI TURNO