NUOVO ORARIO DELLE S. MESSE
Dal 2 ottobre le S. Messe nelle due comunità ritorneranno ad essere celebrate in questi orari:
 
A Caselle:
Festivi sabato ore 18.30
domenica ore 8.00; 10.30 e 18.00
 
Feriali: lunedì ore 18.30 a Caselle
martedì ore 18.30 a Murelle mercoledì ore 18.30 a Caselle giovedì ore 18.30 a Murelle venerdì ore 9.00 a Caselle
 
A Murelle:
Festivi sabato ore 18.30 domenica ore 8.00
ore 9.30
 
A MURELLE ALLA DOMENICA MAT- TINA VIENE AGGIUNTA LA S. MESSA DELLE ORE 8.00
 
 CONOSCIAMO IL SINODO
GLI SPAZI DI DIALOGO
Sintetizzando quanto scritto nei precedenti bollettini, il Sinodo è un percorso di discernimento che permetterà alla nostra Diocesi di ripensarsi come Chiesa missionaria; è dare la parola a tutti per co- struire la visione della Chiesa del prossimo futuro; è l’opportunità di scegliere insieme delle buone prassi pastorali.
Ecco il primo passo che le comunità cristiane sono chiamate a compiere: GLI SPAZI DI DIALOGO Che cosa sono? Chi può partecipare?
Sono gruppi trasversali quanto a età, scelte di vita, interessi, modalità di appartenenza e parteci- pazione alla comunità ecclesiale. Ad esempio un giovane, una coppia di sposi/conviventi/separati, un anziano/pensionato, chi opera in parrocchia, chi partecipa solo alla Messa, un presbitero o un/ consacrato/a, uno scout, un educatore di AC, ecc... La trasversalità garantisce una pluralità di voci e di sguardi, senza che il dialogo si concentri solo su alcune tematiche. L’età minima per partecipa- re è 16 anni. Ogni spazio di dialogo può ospitare da 5 a 10 persone. Gli incontri sono da 3 a 5 tra ottobre e gennaio.
Possono partecipare agli spazi di dialogo tutti coloro che lo desiderano.
 
Di cosa si parla?
Le persone del gruppo dialogheranno sui “punti di rottura”, sui “germogli” e su un volto nuovo di Chiesa.
Punti di rottura: aspetti dell’esistente che rispondono alle domande “cosa si è inceppato nella mia vita? e nella realtà? dove non trovo più senso? dove ho perso il gusto? dove non sento più corri- spondenza tra vita e fede?”.
Germogli: aspetti dell’esistente che rispondono alle domande “cosa da gusto alla mia vita? dove ritrovo armonia? quando la realtà mi dona pace?”. Sono elementi generativi, di consonanza, ci aprono ad un sogno.
Visione di una nuova Chiesa di Padova : qual’è il nostro sogno per la Chiesa di Padova? qual’è il sogno di Dio?
 
Chi li conduce?
Alcune persone ritenute idonee dal Consiglio pastorale, contattate nelle scorse settimane e che chiamiamo “facilitatori”. Hanno appunto il compito di facilitare il dialogo all’interno dei gruppi e di raccogliere quanto emerso per poi affidarlo al Consiglio pastorale e alla Commissione preparatoria del Sinodo.
Da quanto emergerà dagli spazi di dialogo presenti in tutte le parrocchie della Diocesi, la Commis- sione preparatoria individuerà i temi veri e propri del Sinodo diocesano.
I facilitatori saranno presentati alle comunità il 10 ottobre a Caselle (nella Messa delle ore 10.30) e il 17 ottobre a Murelle (nella Messa delle ore 9.30).
Nel prossimo bollettino verrà spiegato come fare per partecipare agli spazi di dialogo parrocchiali.
 

COMUNICATO DAL VICARIO GENERALE

«Sul tema della ripresa delle attività pastorali, vaccini e certificazione verde, allo stato attuale i Vescovi hanno riflettuto sulla situazione esistente, segnata da incertezze e speranze, ed hanno unanimemente concordato nell’esortare tutti ad un forte senso di responsabilità, per evitare il più possibile ogni forma di contagio. Fanno proprie le parole del Papa a comprendere l’appello a vaccinarsi come “atto d’amore” e di tutela della salute pubblica, invitando alla vaccinazione in modo pressante i ministri ordinati e gli operatori pastorali coinvolti nelle attività caratterizzate da maggior rischio di contagio: ministri straordinari della comunione, persone coinvolte in at- tività caritative, catechisti, educatori, volontari nelle attività ricreative, coristi e cantori. Coloro che sono impegnati nell’azione pastorale delle comunità sono, infatti, chiamati a rispondere per primi ad un senso di responsabilità per se stessi e per le comunità di cui sono a servizio».

A scanso di equivoci preciso che, allo stato attuale, il Green Pass non è necessario per ac- cedere alle celebrazioni, sia che si tengano in chiesa, sia che si tengano in spazi diversi (ad esempio, in un salone o nel cortile del Centro parrocchiale, o in una piazza).

Ricordo che per quanto riguarda le iniziative legate al Sinodo (percorsi formativi per facilitatori, Commissione sinodale e spazi di dialogo) sarà richiesto il Green Pass.

 
 
 
 
 

 
 
 
 
Don Mirco 349 5312218
Don Luciano 347 1884021
  
 
 
 
Don Mirco 349 5312218
Don Luciano 347 1884021
 
 
 
 Ogni giorno ognuno di noi porta la sua croce. Se ci facciamo aiutare la sofferenza diventa minore.Non abbiate paura....

 

 Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Parrocchia di Caselle de' Ruffi non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito

Tel/fax canonica (Caselle) 041.5730046
Tel/fax suore (Caselle) 041.5730281

parrocchiadicaselle.com
parrocchiamurelle.it

 

 

ORARI SANTE MESSE 

 S. Messe festive

CASELLE              sabato                  ore 18.30

                                 domenica           ore - 08.00 - 10.30 – 18.00

MURELLE            sabato                  ore 18.30

                                  domenica           ore  08,00 – 09.30

 

S. Messe feriali                              (ore 18,30)

CASELLE                                           Lunedì - Mercoledì e Venerdì ORE 09.00 mattina

MURELLE                                          Martedì e Giovedì

 

Calendario appuntamenti 

Nessun evento segnalato in questo periodo
Nessun evento segnalato in questo periodo
Nessun evento segnalato in questo periodo

APPUANTAMENTI PROSSIMI 

   
  Il Consiglio Pastorale Parrocchiale nella comunità cristiana.

“Il Consiglio Pastorale Parrocchiale promuove, sostiene, coordina e verifica tutta l’attività pastorale della parrocchia, al fine di suscitare la partecipazione attiva delle varie componenti di essa nell’unica missione della chiesa: evangelizzare, santificare e servire l’uomo nella carità” (statuto art. 2).La competenza del CPP è quindi l’attività pastorale della parrocchia, cioè tutti gli aspetti della vita della comunità cristiana.Non è primariamente un organismo di formazione, né di spiritualità, né di studio ma il luogo dove si tracciano e poi si coordinano e si verificano le linee guida della vita della comunità cristiana nei suoi diversi ambiti:la catechesi, la liturgia, la carità. 

 

FOGLIETTI PARROCCHIALI SCARICABILI 

AVVISI IN PARROCCHIA